Vai al contenuto


Come Togliere Lo "strozzo" Alla Giannelli?


18 risposte a questa discussione

#1 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 19 novembre 2020 - 08:22

Buongiorno a tutti, un paio di giorni fa ho accolto a sorpresa in casa una marmotta che aveva ingoiato uno struzzo e non so come liberarla prima che soffochi, qualcuno sa aiutarmi?

Detto in altre parole, lo scarico completo Giannelli che, come da loro sito internet, vendono esclusivamente in versione omologata per Mito, Planet e Raptor, ha, orrore, quel dannato aggeggio tronchetto conetto o comesichiama. Il mio compagno ha provato a levarlo (ovvio non lo teniamo, tanto valeva sennò pulire la marmitta originale stappata dato che la moto ben carburata va d'incanto), ma poi ha desistito perché si rischia seriamente di danneggiare l'imbocco al collettore, dato che questo scarico pesa ben sei chili in meno rispetto allo scarico originale e quindi non si può usate la forza bruta. Non abbiamo fretta, lo porteremo da un ottimo fabbro di fiducia.
Esperienze vostre? Consigli? Commenti?
Grazie per l'attenzione.


#2 a7n8x

    Master of Mitos

  • Aiuto allo Staff
  • 6.502 Messaggi:
  • Iscritto il: 29-ottobre 07
  • Gender:Male
  • Location:Italia
  • Moto: Mito I
  • Provincia: Seleziona Provincia
  • Regione: Seleziona Regione

Inviato 19 novembre 2020 - 18:17

sarà un conetto con due punti di saldatura, con un erosione per abrasione (tramite molette) e dovresti poi riuscire a toglierlo
Non si effettuano consulenze private.
Questa CITAZIONE ispira sia la politica che il commercio (Joseph Goebbels ministro della propaganda di Adolf Hitler):
"Con sufficiente ripetitività e conoscenza psicologica delle persone coinvolte, non sarebbe difficile dimostrare loro che un quadrato in realtà è un cerchio".

#3 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 20 novembre 2020 - 23:02

Grazie ma non ci sono solo due punti di saldatura...l'abbiamo portata dal fabbro, quando l'avremo ritirata vi farò sapere.
Certo che procurarsi il certificato di omologazione è semplicissimo, basta scrivere alla Giannelli/Arrow di San Giustino (PG), dire loro che lo si è perso e fornire il codice di omologazione e te lo mandano quasi immediatamente in formato .pdf. Be' io non l'avevo perso ma era stinto e lacerato. Tanto il codice di omologazione è sempre quello e sta scritto su una targhetta saldata alla marmitta. Guarda caso gli adesivi Giannelli sono introvabili e nella confezione pervenutami non c'erano. In ogni caso non avrei certo sponsorizzato questa e nessun'altra ditta. Insomma con questi due o tre accorgimenti procurarsi una marmitta non omologata di fatto ma omologata di nome è semplicissimo.....
Attenzione ragazzi a non far montare marmitte omologate senza averle prima guardate, rischiate di girare scarburati e depotenziati più di prima. Se invece non volete fare i fuorilegge e vi sta bene tenervi il conetto controllatela lo stesso, sennò vi ritrovate ripotenziati ma scarburati.

#4 fabius666bz

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 18 Messaggi:
  • Iscritto il: 15-ottobre 18
  • Moto: RS 50 - 125 - 250
  • Provincia: Bolzano (BZ)
  • Regione: Trentino Alto Adige

Inviato 21 novembre 2020 - 22:29

Dai, alla fine non sarebbe male se mettessi qualche foto dello strozzo ed indicazione su come han fatto per toglierlo.
Le giannelli in genere son realizzate bene e costan poco; se si riescono a ripotenziare forse non sono una cattiva opzione...

Poi dicci anche magari come va! ;-)

#5 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 22 novembre 2020 - 09:08

Una bella veduta dall'alto dello strozzo ce l'avrei già, l'avevo mandata in privato a un altro utente del forum Giannelli-munito, il quale mi ha cortesemente risposto che nella sua marmitta, comprata mi pare due anni fa quindi certo non di quelle vecchie tutte vuote, lo strozzo non c'era. Ma come caspita si fa a mettere le foto in questo forum? Sito esterno di condivisione immagini? , boh mai sentito non so se mi interessano 'ste cose. Comunque è il solito strozzo tronco-conico ma è saldato per tutta la circonferenza a una marmitta leggerissima, il fabbro è di Arezzo ed è espertissimo di moto fa un mucchio di lavori per le 2 ruote, lo toglierà a costo di rifare tutto l'imbocco al collettore. Poi come già detto riferiro' sia quanto fatto dal fabbro sia le nuove sensazioni col Rapace.
Comunque a buoni intenditori poche parole: in futuro certificato di omologazione in tasca, adesivi sul silenziatore, targhetta fatta dal fabbro e scarico completo....Jolly moto.


#6 a7n8x

    Master of Mitos

  • Aiuto allo Staff
  • 6.502 Messaggi:
  • Iscritto il: 29-ottobre 07
  • Gender:Male
  • Location:Italia
  • Moto: Mito I
  • Provincia: Seleziona Provincia
  • Regione: Seleziona Regione

Inviato 22 novembre 2020 - 11:23

Non capisco quale sia il problema ad usare un qualsiasi sito di condivisione immagini, dato che quasi tutti sono ad uso libero senza registrazione.
Non si effettuano consulenze private.
Questa CITAZIONE ispira sia la politica che il commercio (Joseph Goebbels ministro della propaganda di Adolf Hitler):
"Con sufficiente ripetitività e conoscenza psicologica delle persone coinvolte, non sarebbe difficile dimostrare loro che un quadrato in realtà è un cerchio".

#7 Gill

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 988 Messaggi:
  • Iscritto il: 15-giugno 13
  • Moto: 4 Tempi Stradale
  • Provincia: Lecco (LC)
  • Regione: Lombardia

Inviato 22 novembre 2020 - 17:43

Ciao e benvenuta, ho letto i tuoi post e ho visto che vuoi aprire un silenziatore di serie, se vuoi guarda il post "Mito ev 2004" dove racconto la storia della mia moto e con grande fatica ho rimesso le foto scomparse tempo fa.
Essendo una 2004 ho preso una marmitta sp 94 a cui ho abbinato un silenziatore originale modificato e devo dire che funziona bene! poi mi son fatto prendere la mano, ma questa è un altra storia.
Comunque se guardi il portale alla sezione marmitte trovi che una delle migliori è la originale degli anni 94/99 reperibile omologata senza spendere un capitale...
Ciao Gill

#8 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 22 novembre 2020 - 20:40


https://ibb.co/sJfLqDh

Lo strozzo è servito.

@Gill Ti ringrazio moltissimo, domani o dopodomani mi leggo e studio con calma il tuo post. A dire il vero questa Giannelli l'ha ordinata il mio compagno per farmi una sorpresa, però la vera e amara sorpresa è arrivata dopo e ora gli toccherà pagare il fabbro, col senno di poi non l'avrebbe comprata. Si sperava ingenuamente che lo strozzo fosse poco più che appoggiato, invece niente da fare, uffa! Tu pensa a chi magari ha una Planet cui basta amputare il pisello!!! e si ritrova uno strozzo così, per forza poi capita di leggere "aiuto ho montato l'Arrow e vado a 110 mentre prima andavo a 150" o roba del genere.
Grazie ancora e a presto.

#9 Gill

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 988 Messaggi:
  • Iscritto il: 15-giugno 13
  • Moto: 4 Tempi Stradale
  • Provincia: Lecco (LC)
  • Regione: Lombardia

Inviato 27 novembre 2020 - 15:35

Citazione


Inviato Ieri, 09:19
Oh finalmente, ecco appunto non abbiamo catalizzatori noi dell'euro 2, siamo proletari, nessun materiale nobile meglio così. In attesa che Fly44 riesumi dalla cantina la sua marmitta da collaudo, ahah, dotata come ha scritto, di un "abbozzo di catalizzatore" !!! voglio raccontare a voi tutti un piccolo aneddoto. La mia Cagiva Raptor era stata pubblicizzata su subito con scritto che era del 2014, quindi addirittura immatricolata dopo la cessazione della produzione, puah che schifo è un euro 3 e chiede un mucchio di soldi non voglio neanche andare a vederla...ma era così vicina a noi e già avevamo fatto un viaggio a vuoto sino addirittura a Pesaro ed eravamo stufi di portare a spasso il carrello. Sicché...wow che bella, rosso Cagiva, quante belle ragnatele non l'ha manco spolverata il ragazzo, bravo ben fatto. Ma dov'è il famoso tubicino di cui parla Gill e di cui avevo letto qui nel forum? Dov'è la spia collegata a questo cavolo di carbu elettronico? Per farvela breve sia il venditore sia il mio compagno rimangono convintissimi che sia del 2014, aveva ragione Sir Arthur Conan Doyle, quando uno si aspetta una certa cosa è molto probabile che continui a vederla anche se è diversa o se non c'è. Mi son fatta dare il libretto, immatricolata il 26 maggio 2005, lì per lì non lo dico, ehi Bruto guarda la targa comincia per CD. E allora? La tua Multistrada? Ma è del 2005. Appunto....anche questa, sveglia ragazzi!!! Il libretto era stato duplicato perché smarrito o altro dal primo proprietario nel 2014, il secondo proprietario sono convintissima l'abbia comprata convinto fosse del '14 (sulla targa si intravvede lo 05 tolto). Risultato: prezzo da noi pagato ben inferiore a quello pubblicizzato e io&RapaceRosso felici.

Ciao, purtroppo (o per fortuna) sono moto che erano in mano a ragazzi e per questo spesso venivano pasticciate in maniera subdola.... pensa che io ho cercato espressamente una Mito ev 2004 per avere l'omologazione euro2, e sapendo che in quell'anno l'impianto elettrico era Kokusan, quindi migliore.
Invece al restauro mi son trovato una mix tra Ducati energia e Kokusan.... se la tua raptor è del 2005 probabilmente è Ducati energia e non ha catalizzatori o carburatori elettronici..... per cui metterci mano ripotenziarla e riportarla al suo vecchio splendore non è difficile.
Poi come sempre chi si accontenta gode, se cerchi una moto divertente da guidare il motore Cagiva una volta ripotenziato ha potenza a sufficenza per divertirsi senza andare a cercare il mezzo cavallo in più che spesso compromette l'affidabilità.
Trovo che nel piacere di guida ci voglia anche il parametro "fruibilità" ovvero se devo fare un giro con amici non posso partire con l'ansia che il motore si rompa o peggio con uno zaino di chiavi e tre litri d'olio!!!
Scrivi come va con la marmitta nuova!
P.s Continua a parlare della tua moto sempre in un unico post in modo da poter avere sottomano in futuro tutta la storia della tua moto.
Ciao Gill

#10 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 27 novembre 2020 - 20:34

https://rapacerosso.imgbb.com/albums

Sì certo, mi organizzo con calma per la sezione "Le nostre moto". Non vado in giro con gli amici, mi piace scrivere come vi sarete accorti e sono goliardica, ma sono solitaria, qualche volta vado in giro col mio compagno (con due moto, non mi piace fare la zavorrina pur essendo per il guidatore un peso piuma essendo alta 173 cm ma pesando solo 50 kg), ma preferisco andare in giro da sola, poi sola non sono, a differenza che con le auto, parlo sempre al plurale. Ad esempio una volta dopo un giro col Garelli scrissi al mio compagno molto ansioso vuole sempre che gli faccia sapere: "Siamo tornati sani e salvi ma porca miseria ci siamo persi la targa per strada".

Intanto ho mandato un link dove si dovrebbero vedere: lo scarico Giannelli senza strozzo, lo scarico Giannelli montato, un primo piano baciato dal Sol Invictus del silenziatore Giannelli in alluminio senza scritte mi piaceva averlo così.

Come va: fatto stamane un giretto per cimiteri e farmacie, uffa che palle con questa zona rossa mi piace fare la fuorilegge ma talvolta è meglio essere prudenti. Pare un'altra moto, ha un suono metallico molto piacevole, l'accelerazione è migliorata parecchio e invoglia a correre. Sullo sconnesso avverto una certa instabilità dovuta molto probabilmente agli pneumatici che cambierò in primavera. Più in là vi farò sapere meglio tutto, farò rilevazioni col gps, a ogni modo che vada a 130 o 150 non mi interessa giacché amo guidare tra le curve, misto lento e misto veloce su strade collinari e di montagna.

Come d'accordo racconterò meglio tutto di me e di Rapace Rosso in futuro in una discussione appositamente dedicata.

Scarico originale Cagiva A3991: i prossimi giorni intanto lo guarderemo dall'interno con la sonda.

#11 Gill

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 988 Messaggi:
  • Iscritto il: 15-giugno 13
  • Moto: 4 Tempi Stradale
  • Provincia: Lecco (LC)
  • Regione: Lombardia

Inviato 28 novembre 2020 - 07:36

Ciao, veramente molto bella la tua Raptor!!

Immagine inserita

Ciao Gill

#12 Fly44

    Mitomane Tosto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStelletta
  • 365 Messaggi:
  • Iscritto il: 14-febbraio 12
  • Gender:Male
  • Moto: Mito II
  • Provincia: Other Country
  • Regione: Other Country

Inviato 28 novembre 2020 - 12:26

Visualizza MessaggioGill, il 28 novembre 2020 - 07:36, ha scritto:

Ciao, veramente molto bella la tua Raptor!!

Immagine inserita

Ciao Gill

é proprio bella si, non so perché ma la raptor mi ha sempre lasciato un qualcosa di particolare.
poi da quello che vedo é tenuta anche molto bene.

questa é la mia piccolina attualmente nuovamente sotto ai ferri :smiling:
https://ibb.co/F66jws5

#13 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 28 novembre 2020 - 13:37

Complimenti per la tua piccolina, mi pare che io e te e Gill siamo d'accordo che ci piacciono le rosse, il mio compagno la vorrebbe nera come la Monster dark (stessi identifici freni Brembo serie oro), guai a te ne basta una di nera in casa. Mi scrivi che Rapace Rosso è stato tenuto molto bene, be' in effetti si', ma mi piacerebbe tanto mi potesse raccontare la sua storia: preso nel 2005 da un 38enne, costui gli ha tolto lo strozzo alla marmitta, messo dei getti stranissimi che hanno reso la carburazione parecchio grassa, poi boh, non si vede dalla foto ma pare che si sia incazzato con la moto, magari è andato in superstrada e ha preso una multa, fatto sta che ha perso o stracciato il libretto, sfregiato con una chiave la scritta Cagiva. Ha fatto la revisione e duplicato il libretto solo quando ha deciso di venderla a un ragazzo ventenne che l'ha usata pochissimo, ha cambiato frecce e fanale e ha cambiato catena e corona - sempre da 43 denti - (ho tutto sotto il letto!) perché erano.....sporche....infatti a un certo punto l'ha tenuta ferma per anni per la gioia dei ragni...porca vacca ho di nuovo la catena da cambiare quanto mi costa questa moto di manutenzione.
Finalmente al terzo proprietario, anzi proprietaria, ha trovato chi le vuole bene davvero e non la lascerà mai.

Aggiornamento: ho notato che il silenziatore è sporco d'olio. Facciamo che controllo quanto olio si beve dal miscelatore ogni cento km e poi semmai chiedo delucidazioni e consigli in apposita discussione, prima s'intende userò la funzione "cerca".


#14 Fly44

    Mitomane Tosto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStelletta
  • 365 Messaggi:
  • Iscritto il: 14-febbraio 12
  • Gender:Male
  • Moto: Mito II
  • Provincia: Other Country
  • Regione: Other Country

Inviato 28 novembre 2020 - 14:23

Visualizza MessaggioCristina, il 28 novembre 2020 - 13:37, ha scritto:

Complimenti per la tua piccolina, mi pare che io e te e Gill siamo d'accordo che ci piacciono le rosse, il mio compagno la vorrebbe nera come la Monster dark (stessi identifici freni Brembo serie oro), guai a te ne basta una di nera in casa. Mi scrivi che Rapace Rosso è stato tenuto molto bene, be' in effetti si', ma mi piacerebbe tanto mi potesse raccontare la sua storia: preso nel 2005 da un 38enne, costui gli ha tolto lo strozzo alla marmitta, messo dei getti stranissimi che hanno reso la carburazione parecchio grassa, poi boh, non si vede dalla foto ma pare che si sia incazzato con la moto, magari è andato in superstrada e ha preso una multa, fatto sta che ha perso o stracciato il libretto, sfregiato con una chiave la scritta Cagiva. Ha fatto la revisione e duplicato il libretto solo quando ha deciso di venderla a un ragazzo ventenne che l'ha usata pochissimo, ha cambiato frecce e fanale e ha cambiato catena e corona - sempre da 43 denti - (ho tutto sotto il letto!) perché erano.....sporche....infatti a un certo punto l'ha tenuta ferma per anni per la gioia dei ragni...porca vacca ho di nuovo la catena da cambiare quanto mi costa questa moto di manutenzione.
Finalmente al terzo proprietario, anzi proprietaria, ha trovato chi le vuole bene davvero e non la lascerà mai.

Aggiornamento: ho notato che il silenziatore è sporco d'olio. Facciamo che controllo quanto olio si beve dal miscelatore ogni cento km e poi semmai chiedo delucidazioni e consigli in apposita discussione, prima s'intende userò la funzione "cerca".

la 43 denti la monto anche io ma torno alla 41.. ho le marce troppo corte, fantastico per salir bene sui monti ma il resto nsomma.
io li miscelatore l ho eliminato, fuma di piu anche la mia ovviamente e sporca il finale.
Potrei passare all 1,5% di miscela, addirittura all 1% se uso l elf del kart quello per rotazioni fino a 25000 additivato al ricino ma non penso lo userò per la mituzza.

Monster Dark?
Ho delle forcelle Showa complete pluriregolabili nuove di scatola mai usate, erano per un progetto mito Rd350. Interessano?
Prese per la compatibilità delle piastre mito...
https://forum.mitocl...__fromsearch__1

Messaggio modificato da Fly44 il 28 novembre 2020 - 14:33


#15 Gill

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 988 Messaggi:
  • Iscritto il: 15-giugno 13
  • Moto: 4 Tempi Stradale
  • Provincia: Lecco (LC)
  • Regione: Lombardia

Inviato 28 novembre 2020 - 17:45

Ciao, anche se siamo nel post di Rapace Rosso devo dire che la Mito di Fly è la versione più bella!!
Nel mio garage la Mito ha due sorelle maggiori sempre volute da quel genio di Castiglioni, il cinghiale di Galluzzi e la bella di tamburini, per cui per me è stato quasi un dovere prendere una Mito EV rossa.
Io sono della generazione del Garelli Vip , dei Fantic ma sono troppo basso..... poi a sedici anni la mia ''moto'' era la Vespa PK125 , e la moto cult era il Gilera RV.
Da appassionato di moto ho vissuto tutto il bellissimo periodo dei 125 dove ogni mese veniva presentato un modello nuovo e sempre migliore.
Non ho potuto avere una moto stradale vera da giovane....e quindi il mese dopo essermi sposato mi sono messo in cerca della mia moto da condividere con mia moglie.
ed è arrivato il cinghiale, con lei abbiamo girato per un bel periodo in tutto il nord Italia e ci siamo divertiti un sacco Pensate che una volta ad un raduno ho partecipato con la ma moto anche a una gara di acceleraziione!!!
Poi un giorno è capitata l'occasione della vita e non me la sono lasciata scappare, Cosi ho portato a casa la Bella....un mese dopo mia moglie mi comunica che la famiglia aumenta.....
Poi il lavoro i figli, il cane tutto il resto, .... passano gli anni ma la passione resta, torno quattordicenne e mi porto in garage tutti quei Fantic che all'epoca non ho potuto avere...perchè mingherlino...
Da li il passo verso un 125 è breve, sono orientato verso un Gilera kz, moto ambitissima quando avevo 18 anni e che filava più del Guzzi Imola 350,
Ma la Cagiva ha decisamente una marcia in più ed è anche molto più evoluta.....il resto è storia moderna.
Scusate la dilungazione, ma in un periodo dove i forum sono ridotti al lumicino e i post sono solo per cercare di rispondere a quesiti tecnici, raccontare qualcosa da più senso alla passione.
Ciao Gill

#16 Fly44

    Mitomane Tosto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStelletta
  • 365 Messaggi:
  • Iscritto il: 14-febbraio 12
  • Gender:Male
  • Moto: Mito II
  • Provincia: Other Country
  • Regione: Other Country

Inviato 28 novembre 2020 - 17:59

Visualizza MessaggioGill, il 28 novembre 2020 - 17:45, ha scritto:

Ciao, anche se siamo nel post di Rapace Rosso devo dire che la Mito di Fly è la versione più bella!!
Nel mio garage la Mito ha due sorelle maggiori sempre volute da quel genio di Castiglioni, il cinghiale di Galluzzi e la bella di tamburini, per cui per me è stato quasi un dovere prendere una Mito EV rossa.
Io sono della generazione del Garelli Vip , dei Fantic ma sono troppo basso..... poi a sedici anni la mia ''moto'' era la Vespa PK125 , e la moto cult era il Gilera RV.
Da appassionato di moto ho vissuto tutto il bellissimo periodo dei 125 dove ogni mese veniva presentato un modello nuovo e sempre migliore.
Non ho potuto avere una moto stradale vera da giovane....e quindi il mese dopo essermi sposato mi sono messo in cerca della mia moto da condividere con mia moglie.
ed è arrivato il cinghiale, con lei abbiamo girato per un bel periodo in tutto il nord Italia e ci siamo divertiti un sacco Pensate che una volta ad un raduno ho partecipato con la ma moto anche a una gara di acceleraziione!!!
Poi un giorno è capitata l'occasione della vita e non me la sono lasciata scappare, Cosi ho portato a casa la Bella....un mese dopo mia moglie mi comunica che la famiglia aumenta.....
Poi il lavoro i figli, il cane tutto il resto, .... passano gli anni ma la passione resta, torno quattordicenne e mi porto in garage tutti quei Fantic che all'epoca non ho potuto avere...perchè mingherlino...
Da li il passo verso un 125 è breve, sono orientato verso un Gilera kz, moto ambitissima quando avevo 18 anni e che filava più del Guzzi Imola 350,
Ma la Cagiva ha decisamente una marcia in più ed è anche molto più evoluta.....il resto è storia moderna.
Scusate la dilungazione, ma in un periodo dove i forum sono ridotti al lumicino e i post sono solo per cercare di rispondere a quesiti tecnici, raccontare qualcosa da più senso alla passione.
Ciao Gill

Da parte mia sei totalmente scusato, forse i mod storceranno un attimo il naso per gli ot ma é bello sentir parlare in tempi in cui si, siamo rimasti in pochi a girovagare di qua purtroppo.
Ognuno ha la sua storia e fa piacere scambiare opinioni. Abbiamo a7n8x che ci supporta sempre in ogni conversazione appare e nonostante siamo grandi, cagiva resta cagiva.
Pensa che quando sono arrivato qui, sapevo poco niente della mito, ero meccanico di auto e il 2t non era molto inerente.
Sono cresciuto qua e sono arrivato ad avere delle nozioni non indifferenti e a restaurarmi completamente la moto anno dopo anno e adesso sto mettendo ancora mano, alle forcelle e agli steli. l ultima cosa che manca.

Detto questo, lasciamo posto alle marmitte e alla raptor :)

#17 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 28 novembre 2020 - 18:17

Hai ragione, "raccontare qualcosa da' più senso alla passione".
Ma perdonami che schifo il Garelli Vip, motorini e scooter son nati per preti e donne con le gonne, le moto son quelle che si cavalcano e con cambio a pedale. Ovvio capisco benissimo i tuoi tempi, ma se il mio compagno mi avesse proposto, a me che a 46 anni non avevo mai guidato due ruote a motore, di salire su un motorino, be' ora non staremmo insieme dato che è stato proprio un Garelli a farmi innamorare. Garelli Kl 50 5v Electronic del 1977. Il mio nome indiano è Inseguita Correndo perché, anziché portarmi in un parcheggio a far "morti" e lavorar di pedivella, partii a razzo per una stradina di campagna, wow che bel modo di divertirsi e di stare all'aria aperta perché nessuno me l'ha detto prima? Temendo che ci fossimo schiantati alla prima curva, Bruto ci insegui' di corsa, salvo prima di fare un infarto tornare sui suoi passi per prendere la macchina.
Nella futura discussione nella sezione "I nostri mezzi" metterò, grazie Gill per avermelo suggerito, anche le foto di alcune moto che guido o ho guidato e che sono in qualche modo imparentate con la Cagiva: la Ducati Monster per via dei freni Brembo serie oro, l'adorato Garelli perché ha un carburatore Dell'Orto, ma la vera regina è proprio una MV Agusta 350 (Cagiva è della MV come sapete tutti) del...1972, è mia coetanea!

@Fly44: ti ringrazio molto ma il Monster non abbisogna di forcelle, interessante quel che mi dici sui denti della corona, rimarrò con 43 perché appunto salire di corsa in montagna mi piace da matti, del resto anche a piedi mi piace la salita, la discesa un po' meno e la pianura quasi per niente.

Ooops, io e Fly abbiamo scritto in contemporanea, non credo che a7n8x ci sgridera', altrimenti gli cito anch'io una frase di Goebbels...

#18 Fly44

    Mitomane Tosto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStelletta
  • 365 Messaggi:
  • Iscritto il: 14-febbraio 12
  • Gender:Male
  • Moto: Mito II
  • Provincia: Other Country
  • Regione: Other Country

Inviato 28 novembre 2020 - 18:21

Visualizza MessaggioCristina, il 28 novembre 2020 - 18:17, ha scritto:

Hai ragione, "raccontare qualcosa da' più senso alla passione".
Ma perdonami che schifo il Garelli Vip, motorini e scooter son nati per preti e donne con le gonne, le moto son quelle che si cavalcano e con cambio a pedale. Ovvio capisco benissimo i tuoi tempi, ma se il mio compagno mi avesse proposto, a me che a 46 anni non avevo mai guidato due ruote a motore, di salire su un motorino, be' ora non staremmo insieme dato che è stato proprio un Garelli a farmi innamorare. Garelli Kl 50 5v Electronic del 1977. Il mio nome indiano è Inseguita Correndo perché, anziché portarmi in un parcheggio a far "morti" e lavorar di pedivella, partii a razzo per una stradina di campagna, wow che bel modo di divertirsi e di stare all'aria aperta perché nessuno me l'ha detto prima? Temendo che ci fossimo schiantati alla prima curva, Bruto ci insegui' di corsa, salvo prima di fare un infarto tornare sui suoi passi per prendere la macchina.
Nella futura discussione nella sezione "I nostri mezzi" metterò, grazie Gill per avermelo suggerito, anche le foto di alcune moto che guido o ho guidato e che sono in qualche modo imparentate con la Cagiva: la Ducati Monster per via dei freni Brembo serie oro, l'adorato Garelli perché ha un carburatore Dell'Orto, ma la vera regina è proprio una MV Agusta 350 (Cagiva è della MV come sapete tutti) del...1972, è mia coetanea!

@Fly44: ti ringrazio molto ma il Monster non abbisogna di forcelle, interessante quel che mi dici sui denti della corona, rimarrò con 43 perché appunto salire di corsa in montagna mi piace da matti, del resto anche a piedi mi piace la salita, la discesa un po' meno e la pianura quasi per niente.

Ooops, io e Fly abbiamo scritto in contemporanea, non credo che a7n8x ci sgridera', altrimenti gli cito anch'io una frase di Goebbels...

ma sostanzialmente la 43 non va malissimo anzi in accelerazione é una fucilata sommata al vhsb 34 e alla zeeltronic il problema é che in altri frangenti me la trovo veramente troppo corta. Oppure in autostrada, qua in svizzera possono circolare i 125, e con la 43 mi ritrovo a 120 esattamente a regime di apertura valvola e quindi ogni minimo cambiamento nell accelleratore ti ritrovi con la valvola che apre e chiude e prendi strattoni su strattoni. niente di grave ma a questo punto torno alle origini.

#19 Cristina

    Novellino

  • Novizi
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • Iscritto il: 22-settembre 20
  • Gender:Female
  • Interests:Camminare per boschi prati colli monti, andare in moto, andare a far legna nel bosco con la Lada Niva, leggere, guardare vecchi film e tanto altro ancora.
  • Moto: Raptor 125
  • Provincia: Arezzo (AR)
  • Regione: Toscana

Inviato 29 novembre 2020 - 08:23

A 120 di GPS ci sono già andata varie volte col Rapace anche prima di qualsiasi intervento post acquisto, be' a parte lavarla mettere la Yuasa e gonfiare le gomme!, qua in Italia non occorre andare in autostrada.... Ha un'erogazione molto fluida, il motore è elastico, la valvola se non erro si apre attorno ai 7250 giri nella mia versione del primo semestre 2005 ma manco me ne accorgo (funziona benissimo controllata in officina con tanto di prova su strada), ma io monto il carburatore originale da 28, il collettore ha delle screpolature ma credo che in futuro ne montero' uno uguale.
Scusami tu che parli di Zeeltronic hai Ducati Energia? Gill mi scriveva che io dovrei avete Ducati Energia, mi aveva fatto venire un dubbio atroce, stamane presto ho controllato e ho Kokusan.

Ultimo OT di questa discusdione: GRAZIE A7N8X, ricordavo bene quel che avevi scritto nei tuoi articoli tecnici, sino a fine settembre 2005 e al numero di telaio tal dei tali le Mito e Raptor euro 2 che volevo io hanno la Kokusan e la mia ce l'ha.
Sospiro di sollievo, buona domenica a tutti.

Messaggio modificato da Cristina il 29 novembre 2020 - 08:37






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi