Vai al contenuto


Fasi Preliminari Di Elaborazione Del Motore Rgv Gamma 250


33 risposte a questa discussione

#1 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 19 giugno 2006 - 14:13

Sto per iniziare il lavoro su di un rgv gamma 250. Mi hanno dato l'intero basamento, quindi mi accingo a lavorare sia "sopra" che "sotto".

Quel motore, se lo avete presente, ha i due carter pompa completamente diversi: uno ha il pacco lamellare in posizione orizzontale, mentre l'altro ce l'ha disposto in verticale. Tale differenza, si ripercuote su un diverso funzionamento per i due cilindri. Volevo quindi misurare il volume dei due carter pompa per una valutazione preliminare dello stato attuale del motore. Il problema è che il paraolio centrale, non è un paraolio, ma un semplice anello di tenuta gas senza strisciamento, per cui quando metto dentro l'olio fluidificato col gasolio, mi perde che è una bellezza. Ho già provato due volte a sigillare la spalla dell'albero sul fianco con della pasta rossa, ma devo aver cannato comunque qualche cosa, perchè gocciola lo stesso!

Siccome mi è venuta voglia di dare fuoco al basamento :Bravo: , mi sono preso una pausa e mi affido alle conoscenze di Voi altri Moto-elaboratomani.

Qualcuno conosce dato precisi? :fischietto:

PS: se avessi un albero da rottamare avrei già fatto.....

Inoltre...

Appena avrò iniziato a lavorarci (tempo permettendo) vi terrò aggiornati sui lavori alle termiche e al resto, nonchè aggiungendo anche le misure del cambio, le rapportature, le velocità teoriche calcolate sui rapporti, e lo stato di sollecitazione di ogni ingranaggio del cambio. A presto.
Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#2 {mRk}

    Ing.

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12.547 Messaggi:
  • Iscritto il: 18-dicembre 04
  • Gender:Male
  • Moto: Mito EV
  • Provincia: Trieste (TS)
  • Regione: Friuli Venezia Giulia

Inviato 19 giugno 2006 - 16:29

Prova a chiedere nel forum solo2tempi oppure in qualche forum estero dedicato alla RG 250.

Se proprio non trovi il dato posso provare a chiedere in Aprilia, sempre se il blocco non è cambiato nel corso degli anni.
NO PM per consulenze tecniche, grazie! La critica è l'imposta che l'invidia percepisce sul merito (Cit.Duca de Levis) Chi sa fa e chi non sa insegna (proverbio)
We never did such tests. And we never had sophisticated instruments. 'Try and see' was always used. And no simulations! (CIT. Jan Thiel)

#3 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 19 giugno 2006 - 17:04

Visualizza Messaggio{mRk}, il Jun 19 2006, 05:29 PM, ha scritto:

Prova a chiedere nel forum solo2tempi oppure in qualche forum estero dedicato alla RG 250.

Se proprio non trovi il dato posso provare a chiedere in Aprilia, sempre se il blocco non è cambiato nel corso degli anni.

Grazie del consiglio. Eseguirò. In ogni caso ho ri-aperto il basamento e ho già cominciato con i lavori, giusto per saggiare la lega, visto che i giapponesi hanno al solito tirato fuori una fusione in conchiglia che è un bel capolavoro, ma che ha le pareti lucide come specchi! Comunque ho già visto che si riesce a irruvidire benissimo lo stesso. Non credo che sia cambiata la fusione, ma in effetti potrebbero aver riveduto l'albero.

Adesso ho solo sbavato con cura con le lime diamantate per evitare di tagliarmi nel maneggiare i pezzi, che è una cosa mica da ridere!!!! Tagliano come lamette.....


Se comunque hai appigli in Aprilia, ogni cosa che riesci a sapere su quel motore è ben accetta. In effetti potrei anche andare dal meccanico che preparava la moto che spesso aveva vinto il campionato italiano monomarca 250 , ma non voglio sentire boiate e poi da lui non ci porterei nemmeno il Ciao. E pensare che vinceva lo stesso! Ah, i monomarca, con le loro limitazioni alle modifiche! Se lasciassero campo libero, allora si che si vedrebbero i "bravi meccanici" sbizzarrirsi nel far danni!!!! :smile:
Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#4 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 19 giugno 2006 - 17:14

è una misurazione che non ho mai fatto però posso già farti notare una cosa curiosa, monta il pacco lamellare senza il cilindro e guarda dove va a finire lo stopper delle lamelle (quello orizzontale)...

dimenticavo, i blocchi sono identici

se ti nteressa posso mandarti il manuale della casa per quanto riguarda il montaggio del kit SP, praticamente non dice un ca##o ma almeno vedi già cosa puoi levare e cosa no.

#5 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 19 giugno 2006 - 20:11

Visualizza Messaggioataru 7, il Jun 19 2006, 06:14 PM, ha scritto:

è una misurazione che non ho mai fatto però posso già farti notare una cosa curiosa, monta il pacco lamellare senza il cilindro e guarda dove va a finire lo stopper delle lamelle (quello orizzontale)...

dimenticavo, i blocchi sono identici

se ti nteressa posso mandarti il manuale della casa per quanto riguarda il montaggio del kit SP, praticamente non dice un ca##o ma almeno vedi già cosa puoi levare e cosa no.


Lasciami ricomprare la resina bicomponente che poi ti spiego....... inoltre il ragazzo a cui faccio il lavoro lavora le lamiere e stavo giusto pensando di fargli rifare gli stopper. Ho già deciso come muovermi, e sarà un lavoro che credo avranno fatto in pochi. In pratica il carter di serie avrà più aggiunte che sottrazioni di materiale e sarà abbastanza diverso da come è adesso. Anche la forma degli imbocchi dei travasi sarà differente. Avevo già visto che lo stopper chiude il travaso, ma se lo limo lo "apro" perchè c'è poco materiale.

Se mi mandi il manuale mi fai un favore. Avevo qualcosa del genere ma l'ho perso. La mia mail è: stefano909@interfree.it

Grazie della collaborazione.
Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#6 {mRk}

    Ing.

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12.547 Messaggi:
  • Iscritto il: 18-dicembre 04
  • Gender:Male
  • Moto: Mito EV
  • Provincia: Trieste (TS)
  • Regione: Friuli Venezia Giulia

Inviato 20 giugno 2006 - 00:08

Chiama Moggi... no che dico, come si chiama quel tizio... Mr Joe Romano :sorriso:

http://freeforumzone.leonardo.it/viewmessa...=13804&idd=9166
NO PM per consulenze tecniche, grazie! La critica è l'imposta che l'invidia percepisce sul merito (Cit.Duca de Levis) Chi sa fa e chi non sa insegna (proverbio)
We never did such tests. And we never had sophisticated instruments. 'Try and see' was always used. And no simulations! (CIT. Jan Thiel)

#7 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 20 giugno 2006 - 07:41

mandato
azz mrk, va be che romano è uno in gamba ma 4 cavalli solo di lamelle...

l'idea di riprofilare il tutto è venuta pure a me più di una volta perchè il condotto asimmetrico del pacco verticale non si può guardare, poi alla fine mollo tutto, tienimi aggiornato cmq sui progressi, ci sarebbe da tagliar tutto e spostare al centro.
un'altra cosa che non mi piace è la presenza delle viti sui travasi e gli scalini che si trovano sempre in corrispondenza dei punti di fissagio dei semicarter, tutto sommato come hai detto le fusioni sono belline e il sistema adottato consente una manutenzione completa aprendo solo la parte del carter che interessa.

#8 {mRk}

    Ing.

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12.547 Messaggi:
  • Iscritto il: 18-dicembre 04
  • Gender:Male
  • Moto: Mito EV
  • Provincia: Trieste (TS)
  • Regione: Friuli Venezia Giulia

Inviato 20 giugno 2006 - 09:08

Visualizza Messaggioataru 7, il Jun 20 2006, 08:41 AM, ha scritto:

mandato
azz mrk, va be che romano è uno in gamba ma 4 cavalli solo di lamelle...

l'idea di riprofilare il tutto è venuta pure a me più di una volta perchè il condotto asimmetrico del pacco verticale non si può guardare, poi alla fine mollo tutto, tienimi aggiornato cmq sui progressi, ci sarebbe da tagliar tutto e spostare al centro.
un'altra cosa che non mi piace è la presenza delle viti sui travasi e gli scalini che si trovano sempre in corrispondenza dei punti di fissagio dei semicarter, tutto sommato come hai detto le fusioni sono belline e il sistema adottato consente una manutenzione completa aprendo solo la parte del carter che interessa.
2CV per ogni cilindro. Però conoscendo il suo modo di lavorare avrà rivisto anche il collettore, la guidaflusso ed il pacco lamellare. Prova le moto al banco prima per accordare poi le lamelle alla frequenza giusta.
Nel forum RD Yamaha si può scaricare del materiale che ha reso pubblico.

Mi dicono che è una persona alla mano (oltre al fatto che riesce a far camminare i pacchi lamellari sull'acqua :yea: ) forse prima o poi lo sento.
Nel caso vi farò sapere qualcosa.
NO PM per consulenze tecniche, grazie! La critica è l'imposta che l'invidia percepisce sul merito (Cit.Duca de Levis) Chi sa fa e chi non sa insegna (proverbio)
We never did such tests. And we never had sophisticated instruments. 'Try and see' was always used. And no simulations! (CIT. Jan Thiel)

#9 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 20 giugno 2006 - 09:13

mah, secondo me è più perchè con le boyesen perdeva (al banco) rispetto alle originali quindi la differenza va rapportata anche a quello, concordo con te che più che altro l'incremento sia dovuto ai guidaflusso, l'ammissione sul gamma è decisamente scandalosa.
tra l'altro le boyesen le progettava lui prima di passare in aktive, fondamentalmente dice che muravano prima data la loro struttura.
cmq tutto ciò che riesci a raccogliere per me è oro, sto in attesa di news e ringrazio in anticipo.

#10 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 20 giugno 2006 - 10:54

Allora... calibro, collettore, calcolatrice...

Collettore cilindro "alto".

Ingresso D34.2 mm con qualche bava.

Imbocco nel pacco lamellare, 36x45 mm raggiato R8 ai quattro angoli del rettangolo. Superficie pari a 1565 mm^2 per un diametro equivalente di 44,64 mm. L'angolo fittizio di divergenza è di ben 11,3° calcolato sulla lunghezza dei 24 mm che separano l'ingresso D34.2 dal piano del pacco lamellare. Il convogliatore in pratica non riduce il volume del pacco.

Un divergente di semiangolo 12,3° è molto aperto e il distacco della vena è assicurato. La situazione è in realtà diversa perchè la forma di ingresso nel pacco è circa rettangolare, ma la sostanza non cambia. Il difficile è però aggiungere materiale sulla gomma vulcanizzata. Qualcuno sa come fare? Altrimenti dovrei tagliare a filo le due "prominenze" dal collettore e ricreare l'inserto in resina direttamente nel pacco, aggiungendo materiale anche nel collettore, ma siccome sarei nel rigido, potrei utilizzare la resina bicomponente, che sulla alette si potrebbe distaccare e rompere. Ma è un lavoraccio! La prima cosa a cui ho pensato, però, è ad un inserto integrale che sia maschio sia per il collettore che per il pacco, ma è un suicidio che farei solo se la moto fosse la mia!

Messaggio modificato da san.riz il 20 giugno 2006 - 11:04

Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#11 AndreaNSR125

    Master of Mitos

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8.838 Messaggi:
  • Iscritto il: 20-agosto 04
  • Moto: NSR 125 - 250
  • Provincia: Milano (MI)
  • Regione: Lombardia

Inviato 20 giugno 2006 - 12:30

eheheheh
allora, sulla gomma non c'è molto da fare purtroppo,magari potresti fare dei fori di ancoraggio e poi metterci la resina bicomponente,ma non viene un gran bel lavoro....
dal mio punto di vista invece farei una cosa un tantino diversa, ovviamente sempre se la moto è la mia :blink:
prendo un bel materiale morbido da lavorare ma al tempo stesso resistente (legno di ayous o balsa se lo trovi cose del genere... magari anche qualche cosa tipo polistirolo però resistente al calore)
e mi rifarei per intero tutto il condotto...
esattamente come si fa per i cilindri, tu fai l'anima interna e poi l'esterno lo puoi riverstire come vuoi, a me viene in mente vetroresina,però se rievsci/vuoi farlo in qualche altro materiale (non so, silicone,boh)...
però è un po sbatti anche se,secondo me può venire bene,al massimo l'inserto che va nel pacco lo puoi fare a parte e poi lavorarlo, cmq è un bel lavoraccio..!
Se qualcosa non viene utilizzato ai massimi livelli non significa che non sia conveniente farlo.
Allo stesso modo non è vero che qualunque cosa è stata già pensata, provata e giudicata negativa.

vendo contagiri a led,stop a led,indicatori di cambiata ---> CLICK!
per informazioni a riguardo scrivi a : auto.e.moto.elettronica@gmail.com

#12 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 20 giugno 2006 - 13:27

onestamente fino ad ora nono mi è venuto in mente un materiale utilizzabile, alla fin fine per quanto rognoso e lungo da lavorare un sano blocco di alluminio è ciò che servirebbe, io devo cmq utilizzarlo per montare dei 38, il problema è che sto sbiellando ad ogni pistata (tra le maledizioni di chi mi vuole male ingiustamente ;-D e il volano alleggerito che quasi sicuramente è squilibrato) quindi alla fine non mi è rimasta una lira per modifiche e affini

Messaggio modificato da ataru 7 il 20 giugno 2006 - 13:28


#13 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 20 giugno 2006 - 14:03

Visualizza MessaggioAndreaNSR125, il Jun 20 2006, 01:30 PM, ha scritto:

eheheheh
allora, sulla gomma non c'è molto da fare purtroppo,magari potresti fare dei fori di ancoraggio e poi metterci la resina bicomponente,ma non viene un gran bel lavoro....
dal mio punto di vista invece farei una cosa un tantino diversa, ovviamente sempre se la moto è la mia :blink:
prendo un bel materiale morbido da lavorare ma al tempo stesso resistente (legno di ayous o balsa se lo trovi cose del genere... magari anche qualche cosa tipo polistirolo però resistente al calore)
e mi rifarei per intero tutto il condotto...
esattamente come si fa per i cilindri, tu fai l'anima interna e poi l'esterno lo puoi riverstire come vuoi, a me viene in mente vetroresina,però se rievsci/vuoi farlo in qualche altro materiale (non so, silicone,boh)...
però è un po sbatti anche se,secondo me può venire bene,al massimo l'inserto che va nel pacco lo puoi fare a parte e poi lavorarlo, cmq è un bel lavoraccio..!

La tua idea mi suggerisce in effetti altre ideuzze malsane. :fischietto: Rivestire un materiale poco nobile e facile da lavorare.... sai che non è una cosa assurda! A questo punto mi chiedo se qualcuno che legge questo forum possa accedere ad una macchina per prototipazione rapida...
Se modello il 3d dell'inserto, meno "un po'" tutto intorno, potrei davvero risparmiare tempo. Ho avuto occasione di maneggiare pezzi ottenuti con quel processo e in effetti esistono resine abbastanza elastiche e resistenti! L'alternativa è quello di costrursi uno stampino e procedere per colata con una opportuna resina.

L'ultima, sarebbe qualla di far fresare dal pieno, ma bisogna vedere quanto costa. Certo se il pezzo viene fatto per copiatura su un solo piazzamento è giusto una cosa veloce. La butto lì senza impegno. Qualora si valutasse l'idea di fare degli inserti dal pieno, sia per l'uno che per l'altro cilindro, quanti sarebbero interessati? Io il modello lo saprei fare senza problemi, è la parte di CNC e fresatura che non posso fare. Chi sa .... parli! :birra:
Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#14 AndreaNSR125

    Master of Mitos

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8.838 Messaggi:
  • Iscritto il: 20-agosto 04
  • Moto: NSR 125 - 250
  • Provincia: Milano (MI)
  • Regione: Lombardia

Inviato 20 giugno 2006 - 14:30

eh guarda sarebbe veramente una bella cosa... io appena ho un po di tempo inquest'estate vedo di tirarmi fuori una bella CNC a 3 assi,magari motorizzata con motore del flessibile :blink: quindi bene o male si potrebbe fare,ma se aspetti me, fai prima a scolpirlo nel marmo con un cucchiaino da the...!
comunque anzichè avere l macchina per prototipazione rapida, ti potrebbe bastare solo una cnc 3 assi: spacchi il prototipo 3d in due mezze parti nel senso più logico e da li ricavi le due metà interne del collettore o di quelloche ti serve... poi le unisci insieme e hai il condotto...
però a questo punto penso....anzichè fare le due metà e poi con la resina fare il collettore,non ti conviene farlo direttamente dal pieno le due conchiglie in alluminio e poi sgrossare l'esterno di troppo..?
Se qualcosa non viene utilizzato ai massimi livelli non significa che non sia conveniente farlo.
Allo stesso modo non è vero che qualunque cosa è stata già pensata, provata e giudicata negativa.

vendo contagiri a led,stop a led,indicatori di cambiata ---> CLICK!
per informazioni a riguardo scrivi a : auto.e.moto.elettronica@gmail.com

#15 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 20 giugno 2006 - 14:45

questa è qualche immagine della versione "tutto aperto" ho levato metri cubi di materiale aumentando a dismisura il volume del carter pompa, andrà solo da 10 a 12000 credo ;-D

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

dimenticavo, per i guidaflusso penso che almeno 6 pezzi li posso piazzare subito.
ovviamente i pezzi in foto sono da rifinire quindi non cominciate a dirmelo ;-P

#16 san.riz

    Utente certificato TUV Rheinland

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 Messaggi:
  • Iscritto il: 07-febbraio 06
  • Gender:Male
  • Location:Molinella city
  • Interests:Termodinamica del reattore intestinale (applicata)
  • Moto: Nulla
  • Provincia: Bologna (BO)
  • Regione: Emilia Romagna

Inviato 20 giugno 2006 - 14:55

Visualizza Messaggioataru 7, il Jun 20 2006, 03:45 PM, ha scritto:

questa è qualche immagine della versione "tutto aperto" ho levato metri cubi di materiale aumentando a dismisura il volume del carter pompa, andrà solo da 10 a 12000 credo ;-D



dimenticavo, per i guidaflusso penso che almeno 6 pezzi li posso piazzare subito.
ovviamente i pezzi in foto sono da rifinire quindi non cominciate a dirmelo ;-P

I pezzi in foto sono da rifinire. I pezzi in foto sono da rifinire.....

OPS, te lo sto dicendo! Ma nsei tu che non dovevi dirlo, altrimenti quelli che si ricordano i loro pezzi lavorati da supermeccanici (quelli che in realtà non sono capaci....) poi ci rimangono male!

Comunque nella prima foto, dove hai lavorato vicino alle viti, anche io ho già tolto materiale, salvo che poi ne riporterò di nuovo alla base. Poi vedrete. Prossimamente.

Il cilindro in basso non l'ho ancora affrontato.

Ti domando una cosa sul travaso di fronte allo scarico: hai avuto dritte per allargarlo verso il cilindro o è una tua personale interpretazione. Te lo chiedo perchè io contavo di ridurne leggermente la sezione di imbocco.
Fletto i muscoli e sono nel vuoto.... [cit. da: Rat Man]
LAVORAZIONE CILINDRI (lentissimo!) Contatti in PM per lavori nei mesi di mag / giu / lug.

#17 {mRk}

    Ing.

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12.547 Messaggi:
  • Iscritto il: 18-dicembre 04
  • Gender:Male
  • Moto: Mito EV
  • Provincia: Trieste (TS)
  • Regione: Friuli Venezia Giulia

Inviato 20 giugno 2006 - 15:20

Visualizza Messaggiosan.riz, il Jun 20 2006, 03:03 PM, ha scritto:

La tua idea mi suggerisce in effetti altre ideuzze malsane. :fischietto: Rivestire un materiale poco nobile e facile da lavorare.... sai che non è una cosa assurda! A questo punto mi chiedo se qualcuno che legge questo forum possa accedere ad una macchina per prototipazione rapida...
Se modello il 3d dell'inserto, meno "un po'" tutto intorno, potrei davvero risparmiare tempo. Ho avuto occasione di maneggiare pezzi ottenuti con quel processo e in effetti esistono resine abbastanza elastiche e resistenti! L'alternativa è quello di costrursi uno stampino e procedere per colata con una opportuna resina.

L'ultima, sarebbe qualla di far fresare dal pieno, ma bisogna vedere quanto costa. Certo se il pezzo viene fatto per copiatura su un solo piazzamento è giusto una cosa veloce. La butto lì senza impegno. Qualora si valutasse l'idea di fare degli inserti dal pieno, sia per l'uno che per l'altro cilindro, quanti sarebbero interessati? Io il modello lo saprei fare senza problemi, è la parte di CNC e fresatura che non posso fare. Chi sa .... parli! :birra:
Ti servirebbe qualche contatto in aziende tipo :
http://www.tender-on...ml/chisiamo.htm
e
http://www.aerostudi.com/home.htm

Purtroppo l'amico che lavorava alla Tender ha cambiato ditta e la Aerostudi si è spostata a Gorizia, quindi non sono più a portata di mano :sad:

Io proverei anche a vedere cosa si può trovare sul mercato in alternativa ai collettori.
Ad esempio con il nuovo motore mi è arrivato anche un nuovo collettore per il Mikuni, veramente ben realizzato e con materiali di qualità.

Poi per il discorso di JR, ha lavorato alla Boyesen e poi alla Aktive (me lo ricordo bene perché fine anni '90 quasi tutte le GP del mondiale erano "sue" :sorriso: ), ora lavora in proprio come Alien Engineering.
NO PM per consulenze tecniche, grazie! La critica è l'imposta che l'invidia percepisce sul merito (Cit.Duca de Levis) Chi sa fa e chi non sa insegna (proverbio)
We never did such tests. And we never had sophisticated instruments. 'Try and see' was always used. And no simulations! (CIT. Jan Thiel)

#18 AndreaNSR125

    Master of Mitos

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8.838 Messaggi:
  • Iscritto il: 20-agosto 04
  • Moto: NSR 125 - 250
  • Provincia: Milano (MI)
  • Regione: Lombardia

Inviato 20 giugno 2006 - 15:23

ataru, scusa la domanda, non è che avresti foto dei cilindri da originali...?? per me che di gamma 250 proprio non so nulla,mi piacerebbe vedere quanto materiale hai portato via... a me sembra moltissimo!!!!!!!! O.O
Se qualcosa non viene utilizzato ai massimi livelli non significa che non sia conveniente farlo.
Allo stesso modo non è vero che qualunque cosa è stata già pensata, provata e giudicata negativa.

vendo contagiri a led,stop a led,indicatori di cambiata ---> CLICK!
per informazioni a riguardo scrivi a : auto.e.moto.elettronica@gmail.com

#19 {mRk}

    Ing.

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12.547 Messaggi:
  • Iscritto il: 18-dicembre 04
  • Gender:Male
  • Moto: Mito EV
  • Provincia: Trieste (TS)
  • Regione: Friuli Venezia Giulia

Inviato 20 giugno 2006 - 15:24

Per le Boyesen credo si riferisse alla Dual Stage. Vista la loro struttura certamente murano prima, però fanno tanti km. In ogni caso la Boyesen produce anche altro.

Si potrebbe provare anche a sentire i tecnici della Aktive, sicuramente hanno già lavorato sui motori 250 prodotti dalla Suzuki.
NO PM per consulenze tecniche, grazie! La critica è l'imposta che l'invidia percepisce sul merito (Cit.Duca de Levis) Chi sa fa e chi non sa insegna (proverbio)
We never did such tests. And we never had sophisticated instruments. 'Try and see' was always used. And no simulations! (CIT. Jan Thiel)

#20 ataru 7

    Mitomane Esperto

  • Membri Effettivi
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 740 Messaggi:
  • Iscritto il: 04-giugno 05
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Regione: Sardegna

Inviato 20 giugno 2006 - 15:41

Visualizza Messaggiosan.riz, il Jun 20 2006, 03:55 PM, ha scritto:

I pezzi in foto sono da rifinire. I pezzi in foto sono da rifinire.....

> 'stard! :blink:

OPS, te lo sto dicendo! Ma nsei tu che non dovevi dirlo, altrimenti quelli che si ricordano i loro pezzi lavorati da supermeccanici (quelli che in realtà non sono capaci....) poi ci rimangono male!

> chiedo perdono non posto spesso su questo forum, grazie per l'avviso

Comunque nella prima foto, dove hai lavorato vicino alle viti, anche io ho già tolto materiale, salvo che poi ne riporterò di nuovo alla base. Poi vedrete. Prossimamente.

> a vedere lo sfracello che ho fatto anche un amico preparatore [che ha vinto tutto ma è limitato dai regolamenti (poi mi mandi una mail e me la racconti questa :smile:)] mi ha suggerito di rimettere appunto del materiale in posti strategici, quindi credo che il tuo metodo sia quello giusto

Il cilindro in basso non l'ho ancora affrontato.

Ti domando una cosa sul travaso di fronte allo scarico: hai avuto dritte per allargarlo verso il cilindro o è una tua personale interpretazione. Te lo chiedo perchè io contavo di ridurne leggermente la sezione di imbocco.

> si ho visto il tuo disegno, onestamente ho pensato di adeguarlo percentualmente (più o meno ovviamente) all'incremento degli altri travasi, mi è sembrato ragionevole all'epoca, ora mi fai venire dubbi...


Visualizza MessaggioAndreaNSR125, il Jun 20 2006, 04:23 PM, ha scritto:

ataru, scusa la domanda, non è che avresti foto dei cilindri da originali...?? per me che di gamma 250 proprio non so nulla,mi piacerebbe vedere quanto materiale hai portato via... a me sembra moltissimo!!!!!!!! O.O

purtroppo non ne ho ma credo che in rete potrai trovare qualcosa (se sei più bravo di me che non sono proprio bravo per nulla), cmq hai visto bene ne ho levato parecchio, forse pure troppo, pensa che da una parte ho pure dovuto riportare del materiale per dargli la forma che volevo (sul carter) occhio se dovete farlo anche voi perchè si va a sfondare sicuro.

Visualizza Messaggio{mRk}, il Jun 20 2006, 04:24 PM, ha scritto:

Per le Boyesen credo si riferisse alla Dual Stage. Vista la loro struttura certamente murano prima, però fanno tanti km. In ogni caso la Boyesen produce anche altro.

Si potrebbe provare anche a sentire i tecnici della Aktive, sicuramente hanno già lavorato sui motori 250 prodotti dalla Suzuki.

esatto parlava delle doppio stadio, che tra l'altro sul mio vecchio NS strabombardato avevano sortito un effetto insperato, probabilmente la spesa migliore che abbia fatto per quella moto (a parte il 34 in magnesio tipo PHBH) davvero bellino bellino
tornando alle prove al banco comparativa su moto standard c'è sempre quella famosa di mototecnica che sanciva come unico componente aftermarket riuscito lo scarico jolly, il concorrente e le lamelle aktive ne uscivano con le ossa rotte, perciò non saprei proprio...





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi