Vai al contenuto


Esperimento Polini "175Cc"


2 risposte a questa discussione

#1 alessandroclassicmito

    Mitomane

  • Membri Effettivi
  • StellettaStelletta
  • 156 Messaggi:
  • Iscritto il: 12-December 18
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Provincia: Palermo (PA)
  • Regione: Sicilia

Inviato 04 November 2021 - 13:34

Questa idea mi è venuta in mente da un po e volevo proporla qui per scambiare opinioni con voi, per adesso si basa tutto su teoria e nulla di pratica, anche perché devo concludere il motore 6 marce con l'a0401 e momentaneamente non ho voglia di spendere altro, la mia idea era di utilizzare un polini 160 come cavia da esperimenti, avendone uno a disposizione

L'idea era di portarlo a 175cc con un albero corsa 54 della cagiva elefant 200 e lavorare il foro di scarico da 33mm e portarlo ellittico come i cilindri sp, allargandolo un po, e lavorando anche l'aspirazione e i travasi naturalmente.
Il vecchio proprietario di questo cilindro mi ha detto che chi glie lo aveva ceduto assieme ad altri ricambi, ha provato a fare questa cosa, basetta sotto il cilindro e sostituendo la biella per usarlo in pista, andava molto forte ma dopo 1000km ha ceduto e ha grippato (probabilmente non era stato fatto bene o l'albero non è stato bilanciato correttamente, visto che il cilindro non era stato rifinito), avevo in mente di riprovarci a tempo perso, e fare un lavoro un po più serio, utilizzando anche un pacco lamellare rotax 6 petali più grande (quello che avevo mostrato) e perché no, abbinarci un carburatore da 36mm, come accensione magari una classica kokusan originale o una vecchia motoplat rotore interno (resa variabile con i famosi moduli aggiuntivi)

contralbero ovviamente lo eliminerei per facilitare l'equilibratura dell'albero motore ed evitare rogne (l'albero della 200cc senza contralbero girava per un cilindro alesaggio 67mm, penso che con un pistone da 64mm derivazione ktm avrà qualche vibrazione in meno)
La scelta di questo cilindro rispetto i cilindri elefant 200 o wmx200 sta inanzitutto per la presenza della valvola di scarico che si può fare sia meccanica che eletttronica, e per la maggior facilità di trovare il pistone

Stiamo parlando solo a livello teorico per cui potrebbe anche essere una cavolata, fatemi sapere un po su cosa ne pensate :smiling:

p.s. se io ho un motore cagiva mito, e volessi montare un cambio elefant 125 completo di tutto, è fattibile? e avendo il cambio della elefant, posso adattare la pedivella elefant 125 sul carter mito? o il problema principale sta nella diversità del carter?

#2 a7n8x

    Master of Mitos

  • Aiuto allo Staff
  • 6682 Messaggi:
  • Iscritto il: 29-October 07
  • Gender:Male
  • Location:Italia
  • Moto: Mito I
  • Provincia: Seleziona Provincia
  • Regione: Seleziona Regione

Inviato 07 November 2021 - 23:53

Il cambio Elefantre (l'ultima delle Elefant 125) non regge le stesse potenze del cambio Mito, ma dovrebbe poter montare.
Per la pedivella, cambiano proprio gli ingranaggi e loro sedi.

Per il contralbero lo puoi lasciare tranquillamente, non ti crea questo scompenso nell'equilibratura, ma allo stesso modo puoi toglierlo senza avere chissà quale problema di vibrazione.

Se hai tempo e voglia fai pure.

Messaggio modificato da a7n8x il 07 November 2021 - 23:56

Non si effettuano consulenze private.
Questa CITAZIONE ispira sia la politica che il commercio (Joseph Goebbels ministro della propaganda di Adolf Hitler):
"Con sufficiente ripetitivitÓ e conoscenza psicologica delle persone coinvolte, non sarebbe difficile dimostrare loro che un quadrato in realtÓ Ŕ un cerchio".

#3 alessandroclassicmito

    Mitomane

  • Membri Effettivi
  • StellettaStelletta
  • 156 Messaggi:
  • Iscritto il: 12-December 18
  • Gender:Male
  • Moto: Altro
  • Provincia: Palermo (PA)
  • Regione: Sicilia

Inviato 08 November 2021 - 09:09

Che peccato, purtroppo noto che il kit avviamento a pedale è molto difficile da trovare, infatti ho deciso di comprare un altro motore cagiva (derivazione freccia stavolta, ha cilindro 60433), perché ho visto che aveva il kit avviamento a pedale e chiedeva pochissimo (è un motore mancante di testata), ora, avendone 2 a disposizione, vorrei provare a informarmi sul costo di realizzazione di questo kit, so che se devo far fare la cementazione costa parecchio, trattandosi di due ingranaggi con converrebbe a meno che non si facciano produzioni a grandi lotti, voglio studiarmi un po di materiali e valutare come si possano eventualmente replicare, per riportare i disegni al pc ci metto pochissimo, ormai sono diventato molto più esperto

per quanto riguarda questo progetto con il polini, la difficoltà principale sarebbe trovare un albero della elefant 200cc, se non ricordo male i motori elefant e wmx200cc, sono gli stessi carter delle versioni 125, li hanno adattati per correre nella categoria 250cc (cosi mi ha detto uno che usa il motore wmx200 su kart, e mi ha detto anche che l’accensione ha lo stesso cono mito)
inoltre ho visto su facebook uno spagnolo che utilizzava il cilindro della 200cc su cagiva mito, e realizzava un kit dove modificava le spalle dell’albero motore originale, taglindole da dove ci sono i fori di predisposizione, la forma che otteneva era simile alla spalla dell’albero corsa 51 della vespa primavera 125 originale, lato cono accensione, e lo applicava su entrambe le spalle dell’albero
a banco con questo cilindro e questo albero modificato, aveva fatto 35cv, ma a regimi piu bassi, mica male (certo che con quell’albero motore, non mi fiderei più di tanto in termini di affidabilità)

Sarebbe interessante provare il polini lavorato, con albero corsa maggiorata, magari potrebbe aiutare a migliorare la potenza a banco prova

per il discorso contralbero, ho saputo che l’equilibratura standard dovrebbe corrispomdere al 35%, alcuni che avevano fatto la modifica per renderlo cilindrico, hanno accusato problemi per riportarlo all’equilibratura originale, altri hanno detto che fino a 50gr di peso in piu aggiunto, non varia troppo l’equilibratura del contralbero
Il motivo per cui preferirei togliero è evitare rogne per trovare la giusta equilibratura con il pistone piu pesante, un albero maggiorato ecc ecc





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi